La Notte delle Candele 2022

LA NOTTE DELLE CANDELE

Fine dell’Anno a lume di candela nel Castello degli Aldighieri

Speciale visita guidata, misterioso gioco a enigmi e degustazione dei vini del Castello 


Sabato 31 dicembre
Pre-cena, ore 17
Post-cena, ore 21.30





l fascino di un castello medievale con più di dieci secoli di storia e la magia di innumerevoli candele a rischiarare l’ultima lunga notte dell’anno 2022, in attesa della prima alba del 2023.

Per un Capodanno alternativo, in un inedito mélange di incanto e suggestione, Storia e Cultura, il Castello di Contignaco propone ai suoi ospiti un’accoglienza del tutto speciale, con decine di candele a illuminare le sue sale interne, tra ombre e luci in un’atmosfera sospesa nel limbo del sogno.

Dapprima una guida accompagnerà i visitatori alla scoperta delle sale interne del Castello e della loro storia millenaria, dai Pallavicino fino a oggi. Non mancherà poi un momento ludico-culturale che permetterà di divertirsi giocando con gli enigmi della crittografia medievale. E non mancherà neppure un momento enogastronomico, durante il quale gli ospiti potranno deliziare i loro palati con una degustazione dei vini prodotti nelle cantine del Castello.

________

Gli ospiti potranno decidere di vivere quest’esperienza prima dell’orario di cena oppure dopo. Qui sotto il dettaglio orario delle due proposte.

Pre-cena:

1) ore 17, accoglienza degli ospiti presso il Castello, con calice di benvenuto (riempito con uno dei vini bianchi delle cantine di Contignaco, l’Ignatius);

2) ore 17.15, visita guidata alla scoperta delle sale interne del Castello;

3) ore 18.15, breve esposizione dei metodi di cifratura utilizzati dalla crittografia medievale;

4) ore 18.30, gioco a enigmi con la crittografia medievale alla scoperta di altri ambienti del Castello;

5) brindisi con le bollicine del Bianco Contignaci Turris;

6) degustazione guidata dei vini del Castello;

7) assaggi conclusivi con pandori, panettoni e altre dolcezze natalizie.

Post-cena:

1) ore 21.30, accoglienza degli ospiti presso il Castello, con calice di benvenuto (riempito con uno dei vini bianchi delle cantine di Contignaco, l’Ignatius);

2) ore 21.45, visita guidata alla scoperta delle sale interne del Castello;

3) ore 22.45, breve esposizione dei metodi di cifratura utilizzati dalla crittografia medievale;

4) ore 23, gioco a enigmi con la crittografia medievale alla scoperta di altri ambienti del Castello;

5) inizio della degustazione guidata dei vini del Castello;

6) ore 24, brindisi di mezzanotte, con le bollicine del Bianco Contignaci Turris;

7) continuazione della degustazione guidata dei vini del Castello;

8) assaggi conclusivi con pandori, panettoni e altre dolcezze natalizie.

________
Per approfondire: la visita guidata

Accompagnati da una guida, i visitatori potranno scoprire le tante vicende di cui sono state testimoni le pietre millenarie del Castello e tutti i dettagli delle sale interne della fortezza. Le antiche mura di Contignaco hanno attraversato ben dieci secoli di storia e, dopo la loro fondazione nell’XI secolo per opera dei Pallavicino, sono tra l’altro appartenute agli Aldighieri di Parma, famiglia imparentata col sommo poeta della Commedia, Dante Alighieri.

Nella visita guidata sarà inclusa la mostra fotografica Incanto Emiliano: un omaggio alla bellezza del territorio emiliano tra immagini ed emozioni, che riunisce vari scatti realizzati da Anna Lisa Inzaina (https://www.castellodicontignaco.it/incanto-emiliano-mostra-fotografica-di-anna-lisa-inzaina).

________
Gli enigmi del Castello

Dopo la visita guidata, gli ospiti potranno iniziarsi ai segreti ancestrali della crittografia medievale.

Verrà dapprima presentato quello che viene oggi considerato “il più antico manuale di crittografia della moderna civiltà occidentale”, ovvero un manoscritto del 1379 in cui un crittografo originario di Parma raccolse varie “chiavi” per realizzare messaggi cifrati utilizzati quando principi, duchi e alti prelati avevano la necessità di comunicare segretamente con i loro adepti e le loro truppe.

Ricorrendo ai sistemi originali di cifratura del Trecento, gli ospiti dovranno risolvere gli enigmi celati in vari messaggi in codice nascosti in alcune stanze segrete del Castello, aperte in via straordinaria per questa occasione, da scoprire tra il buio della notte e la luce soffusa delle candele. Questa breve ma intensa esperienza condurrà i visitatori alla soluzione dell’enigma conclusivo e alla conquista del premio finale.

Il gioco, destinato agli adulti, permetterà di divertirsi anche ai bambini.

________
La degustazione

La serata si concluderà con una degustazione guidata dei vini prodotti nelle cantine della fortezza, durante la quale i proprietari esporranno la storia antica dell’Azienda di famiglia.

Numerosi sono i vini di Contignaco, tutti ottenuti con metodi antichi che esaltano il sapore della tradizione locale: il Bianco Ignatius, il Bianco Contignaci Turris, il Bianco Gemma, il Bianco Zelinda, il Rosso del Sasso, il Rosso del Rio dei Predoni, il Rosso Rubeum Durantis.

Dal mese di giugno 2021 i vini del Castello di Contignaco sono stati accolti nella F.I.V.I. (Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti), una grande famiglia di viticoltori che promuove la qualità e l’autenticità dei vini italiani.

Alcuni assaggi di dolcezze natalizie accompagneranno la degustazione.

________

Prenotazione obbligatoria. 

________

Costi

Sconto con pagamento anticipato tramite bonifico bancario con accredito entro martedì 27 dicembre (farà fede la data dell’accredito, non quella del versamento): adulti € 39; bambini dai 4 ai 12 anni € 15 (ai bambini verranno offerte bevande analcoliche); gratuito per i più piccoli (nel caso di non utilizzo, il biglietto potrà essere speso per un’altra visita del Castello, accompagnata da degustazione, fino al 2 aprile 2023).

Pagamento presso la biglietteria del Castello: adulti € 44; bambini dai 4 ai 12 anni € 16 (ai bambini verranno offerte bevande analcoliche); gratuito per i più piccoli.

________

Per prenotare: 320.6126424 – 320.6126425 – 320.6066721 – castello.contignaco@gmail.com.

________

[scheda Castelli del Ducato